Crudités in pinzimonio

crudites in pinzimonio
crudites in pinzimonio

Ingredienti:

un gambo di sedano bianco,

qualche mazzetto di insalata trevisana,

un grosso peperone rosso o giallo,

due grosse carote,

due mazzetti di ravanelli,

tre carciofi,

due bei pomodori da insalata,

un avocado,

un bel cespo di lattuga,

qualche cipollotto fresco,

due finocchi,

un cetriolo,

il succo di un limone (o di due),

sale,

pepe,

olio.

 

Preparazione:

si tratta di un coloratissimo antipasto a base di verdure crude che tutti possono gustare

(anche chi ha problemi di dieta).

La sua preparazione è semplice e consiste soprattutto nella sistemazione

delle diverse verdure in una grande ciotola di servizio, o su un’alzata, in modo un po’

fantasioso, giocando soprattutto sull’alternanza dei colori.

Naturalmente le verdure, prima di essere “composte” per la presentazione, vanno opportunamente preparate

(lavate e tagliate a pezzi).

Per accompagnare le “cruditees” si prepara il pinzimonio,

cioè una emulsione a base di succo di limone, sale, pepe e olio in abbondanza,

il tutto ripetutamente sbattuto con una forchetta.

A piacere si può aggiungere anche un po’ di senape.

Il condimento va versato in una salsiera e servito a parte accanto a ciascun commensale

vi sarà una vaschetta o una ciotolina (rustica o elegante, secondo il tipo di pranzo)

dove si verserà un po’ di pinzimonio per intingervi le verdure prelevate dal“piatto comune”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*